Navigation Menu+

Dolci

DIGITAL CAMERA

Le profumate oasi di bontà in cui è possibile assaggiare i dolci valsusini propongono ai turisti una notevole varietà di dolci. In particolare in occasione di alcune feste paesane è possibile gustare e confrontare le tipicità prodotte in Valle: i Canestrelli di Vaie, i Canestrelli di San Giorio, le Paste di meliga per citarne alcune.

 

Canestrelli

L’origine dei Canestrelli risale, probabilmente, alla fine del ‘600. In alcuni comuni della Valle di Susa e principalmente a Vaie, si possono trovare questi tipici dolci prodotti secondo una ricetta che da tempo rimane immutata, come documentato da studi storici locali.

Il nome “Canestrello” deriva quasi sicuramente dai tipici recipienti di vimini intrecciati, detti appunto “canestri”, nei quali si deponevano i dolci dopo la cottura.

Per preparare i canestrelli occorre amalgamare uova, zucchero, burro, farina, scorza di limone, vino bianco, vanillina e lievito. Dall’impasto, diviso in pezzetti, vengono modellate tante palline che successivamente vengono schiacciate tra due lastre di ferro o ghisa, poste all’estremità di una lunga pinza e cotte direttamente sul fuoco. Ottimi da soli o con un buon the!

Anche a San Giorio di Susa vengono prodotti, soprattutto in occasione della Festa Patronale (23 aprile), dei canestrelli.

I canestrelli di San Giorio sono diversi per forma e sapore da quelli tipici di Vaie: le cialde sangioriesi sono sottili, appiattite e a margine più o meno regolare e sulla superficie solitamente rimane impresso un marchio.

Un tempo molte famiglie producevano in casa per parenti e amici il dolce tipico e in tanti possedevano il ferro sul quale erano incisi segni particolari di abbellimento e caratterizzazione del dolce e della famiglia che lo produceva. Sono prodotti oggi in due versioni.

I canestrelli bianchi e neri hanno ingredienti comuni come farina, uova, zucchero, scorze di arance e limoni ai quali per i primi si aggiungono lievito e vanillina e per i secondi succo di arance e limoni, cacao in polvere dolce ed amaro, marsala, olio e sale.

 

Saranno più buoni i canestrelli di Vaie o i canestrelli di San Giorio?

Non vi resta che provarli!

 

Paste di meliga

Le Paste di meliga sono biscotti tipici di molte zone del Piemonte. Spinti dall’esigenza di valorizzare la fragranza, il profumo, il sapore di questi dolci, i laboratori artigianali di panetteria e pasticceria ripropongono le farine degli Antichi Mais Piemontesi che, mescolate al sapore intenso del miele di castagno, ricreano un tipico sapore rustico che ben si accosta a tutti i tipi di vino, a un buon caffè o a una fumante tazza di the per colazione.

 

I dolci offerti dagli artigiani locali ovviamente sono molteplici…non vi resta che accostarvi a qualche vetrina, attirati da un dolce profumo, e farvi

 

Ij Canestrei ‘d Flaminia (Condove)

SAIDA 2000 (San Giorio di Susa)

Bioagri 2003 (Avigliana)

Brusafer (Mattie)

Panificio Calcagno Dario (Giaveno)

Panificio Morisciano (Giaveno)